Windows 10 e Samba – Soluzione problema connessione

Se siete su questa pagina probabilmente starete cercando la soluzione a questo problema e, se siete fortunati, questa è la prima pagina che state leggendo! Iniziamo a capire di cosa stiamo parlando, direttamente da Wikipedia:

Samba è un software che gira su piattaforme che non siano Microsoft Windows, per esempio, UNIX, Linux, IBM System 390, OpenVMS e altri sistemi operativi. Samba utilizza il protocollo TCP/IP utilizzando i servizi offerti sul server ospite. Quando opportunamente configurato, permette di interagire con server Microsoft Windows come se fosse un file server e un print server oppure far parte di un dominio su piattaforma Windows. Inoltre, può svolgere funzioni simili ad Active Directory di Microsoft su qualsiasi piattaforma non Microsoft.

L’uso principale di Samba, in ambito multi sistema o di rete, è quello di far interagire Windows con altri sistemi operativi non Microsoft, fornendo così una piattaforma comune per l’impiego condiviso di risorse (server, client, gruppi, utenti, dischi, cartelle, stampanti e altri dispositivi hardware, ecc).

Da ormai qualche giorno sto tentando di risolvere il problema di comunicazione tra lo scanner della stampante multifunzione aziendale ed i PC con Windows 10 installato! L’errore è comparso subito dopo l’aggiornamento di alcuni PC alla nuova versione dei sistema operativo di casa Microsoft, di conseguenza ho concentrato la ricerca su un possibile blocco porte, firewall o altri parametri di configurazione ma nessuna delle prove effettuate sortiva effetto!

Sul web vengono proposte soluzioni come la modifica di chiavi e valori nel registro di sistema o l’aggiunta delle credenziali in windows, ignorate questi passaggi che sono tutti completamente inutili! La soluzione al problema della connessione tra Windows 10 e altri dispositivi mediante Samba è molto semplice ed essenziale, impostate una password all’account che utilizzate per accedere a Windows!

Impostando una password di accesso gli errori di connessione svaniranno (previa configurazione o modifica di quella esistente) e sarà nuovamente possibile utilizzare i dispositivi.

Se avete problemi, scrivete un commento!

 

Informazioni sull'autore

Laureato nel 2012 in informatica ho maturato qualche anno di esperienza sullo sviluppo di applicativi per il web e applicativi per Android. Grande appassionato di informatica in generale, di ciclismo e di fotografia, dedico gran parte del mio tempo a queste attività.

Rispondi

*

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.
Leggi informativa